skip to Main Content

Ecco in che modo Terna punta su digitale e green

Terna

Con Terna4Green, la società guidata da Stefano Donnarumma è in grado di monitorare i progressi nel percorso di decarbonizzazione dell’Italia, coerentemente con i target delineati dal Pniec e gli obiettivi internazionali in tema di sviluppo sostenibile

Nell’era del digitale e del green, non poteva mancare uno strumento in grado di mettere in comunicazione questi due mondi nel settore dell’energia: si tratta di Terna4Green, la piattaforma che consente di monitorare i progressi nel percorso di decarbonizzazione dell’Italia, coerentemente con i target delineati dal Pniec e con gli obiettivi internazionali in tema di sviluppo sostenibile.

PRESENTATA IN OCCASIONE DELLA COP26

TernaLa piattaforma, presentata in occasione della COP26 di Glasgow, consente di confrontare e correlare in tempo reale migliaia di dati e di stime sulla produzione elettrica italiana con i valori delle emissioni di anidride carbonica in atmosfera.

PUNTO DI OSSERVAZIONE PRIVILEGIATO SUL SISTEMA ELETTRICO

Terna, infatti, possiede un punto di osservazione privilegiato sul sistema elettrico italiano, grazie al suo ruolo di regista e abilitatore della transizione energetica: in qualità di gestore della trasmissione elettrica italiana, Terna ha, da un lato, il compito di realizzare una rete in grado di gestire la progressiva decarbonizzazione e una sempre maggiore integrazione delle energie rinnovabili – e infatti nel Piano di Sviluppo 2021, Terna ha previsto circa 18 miliardi di euro di investimenti nei prossimi 10 anni per lo sviluppo e l’ammodernamento della rete elettrica – e, dall’altro lato, la società guidata da Stefano Donnarumma deve garantire il costante equilibrio delle rete elettrica tra domanda e offerta, h24, tutti i giorni dell’anno.

UNA FOTOGRAFIA SULL’EVOLUZIONE ECONOMICA, INDUSTRIALE E SOCIALE DEL PAESE

Un’attività, quest’ultima, che attraverso metodologie d’avanguardia e di eccellenza, e grazie alla raccolta e alla condivisione dell’intero patrimonio di dati elettrici e informazioni, è in grado di fotografare l’evoluzione economica e industriale, ma anche sociale, del nostro Paese. Attraverso Terna4Green, il gestore della rete elettrica è quindi in grado di misurare la capacità dell’Italia di raggiungere i target di decarbonizzazione attraverso i numeri riguardanti la copertura della domanda elettrica, le emissioni di CO2 per la generazione, con il dettaglio della produzione di energia elettrica suddivisa per fonte e per tipologia di consumo di combustibile. Terna

Da segnalare, in particolare, nella piattaforma Terna4Green, la sezione “Risparmio CO2”, dove Terna riporta le tonnellate di anidride carbonica che, ogni ora e per singola zona di mercato, il sistema elettrico risparmia grazie alla produzione di energia da fonti rinnovabili, come idroelettrico, eolico, fotovoltaico e geotermoelettrico. Mentre nella sezione “Emissioni CO2” vengono illustrati i quantitativi di anidride carbonica rilasciati in atmosfera dalle fonti tradizionali, suddivisi per combustibile, come carbone, gas, olio.

TERNA AL PRIMO POSTO NELL’EDIZIONE 2021-2022 DEL “WEBRANKING EUROPE 500”

Grazie anche a questo attento impegno divulgativo, Terna si è classificata al primo posto nell’edizione 2021-2022 del “Webranking Europe 500”, la principale classifica continentale che da oltre vent’anni valuta la qualità e la trasparenza della comunicazione digitale delle 500 più grandi società quotate europee, sulla base delle aspettative degli stakeholder.

ATTENZIONE ALLA COMUNICAZIONE DIGITALE, SOSTENIBILITA’ E TEMI ESG

Comprend, società svedese leader nelle ricerche di mercato e che cura la classifica, ha inserito Terna al primo posto tra le società europee per una comunicazione digitale efficace e trasparente negli ambiti Investor Relations, Sostenibilità/ESG e Persone. Nel corso del 2021, infatti, l’azienda si è focalizzata sulla comunicazione digitale, divenuta ormai elemento imprescindibile nel rapporto con gli stakeholder, complice anche la pandemia, e ha accelerato il suo percorso sui canali digitali, web e social. Al centro dell’intero piano, la sostenibilità e i temi ESG, come la piattaforma Terna4Green appena descritta, ma anche l’accessibilità, quale valore aziendale da promuovere e condividere: Terna è stata, infatti, la prima utility in Italia a pubblicare sul proprio sito i bilanci della società in un formato accessibile per le persone non vedenti, ottenendo così la certificazione della Fondazione LIA – Libri Italiani Accessibili.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore