Scenari

Auto elettriche, primo finanziamento esterno per Polestar

polestar

Polestar, azienda svedese di auto elettriche del gruppo cinese Geely, ha raccolto finanziamenti esterni per 550 milioni di dollari

Il produttore svedese di veicoli elettrici Polestar ha fatto sapere di aver raccolto 550 milioni di dollari di finanziamenti esterni.

Per l’azienda si è trattato del primo finanziamento esterno, giunto in una fase di crescita delle azioni di altre società del settore come l’americana Tesla e la cinese NIO.

COSA HA DETTO L’AMMINISTRATORE DELEGATO DI POLESTAR

L’amministratore delegato di Polestar, Thomas Ingenlath, ha detto all’agenzia Reuters che “i nostri investitori hanno riconosciuto che Polestar offre una combinazione attraente di capacità industriale e tecnologica consolidata e di potenziale di crescita superlativo, mentre l’industria globale dell’auto si elettrifica”.

I finanziamenti aiuteranno Polestar ad accelerare con la produzione e lo sviluppo dei progetti. L’azienda ha dichiarato che si prepara ad annunciare nuovi modelli di auto nei prossimi anni.

COSA FA POLESTAR

Polestar costruisce automobili ibride nella città di Chengdu, nella Cina centro-meridionale, e un modello di berlina nello stabilimento di Taizhou, nell’est del paese.

GLI OBIETTIVI DI GEELY

Polestar è un marchio della casa automobilistica svedese Volvo, che a sua volta fa parte del gruppo cinese Geely.

Quest’anno Geely ha stretto diversi accordi con l’obiettivo di posizionarsi come un fornitore di primo piano di componentistica e di servizi nel settore dei veicoli elettrici.

Di recente l’azienda ha fatto sapere che costruirà una fabbrica di batterie da 42 gigawattora all’anno nella città di Ganzhou, in Cina: un progetto da circa 4,5 miliardi di dollari.