Scenari

Pressing Ue per obiettivi più ambiziosi sul taglio delle emissioni

Il commissario europeo all’energia Miguel Arias Cañete chiede di raggiungere una riduzione della Co2 del 45% entro il 2030 Un nuovo giro di vite sulle emissioni di anidride carbonica prima che prendano il via i prossimi negoziati Onu sul clima in programma a fine anno. L’Unione europea ha intenzione di spingere nuovamente sull’acceleratore e, secondo quanto anticipa il Financial Times, Miguel Arias Cañete, commissario europeo all’energia, ha come obiettivo quello di prendere in mano le redini di Bruxelles e fare

Read More...

Sostenibilità

Aste Co2, Gse: mercato in linea con le commodity energetiche

L’Italia ricava oltre 340 milioni di euro dal collocamento di quasi 24 milioni di quota di emissione L’Italia ricava oltre 340 milioni di euro (+200% sullo stesso trimestre del 2017) dal collocamento di quasi 24 milioni di quota di emissione (EUA o European Emission Allowances), confermando il record storico di incassi nel periodo.  È quanto rileva il Rapporto GSE sulle Aste di quote europee di emissione – II trimestre 2018 che sintetizza l’andamento  trimestrale del mercato della CO2, dal lato

Read More...

Sostenibilità

Ecco perché le emissioni Co2 sono in aumento in Europa e in Italia

Tutti i dati preliminari di Eurostat, i paesi virtuosi e quelli da “rimandare”. Male anche le emissioni delle auto Le emissioni di Co2 in Europa e in Italia nel 2017 sono cresciute rispetto all’anno precedente. È quanto emerge dalle stime preliminari diffuse da Eurostat sulla quantità di anidride carbonica associata al consumo di energia. INCREMENTO DELL’1,8% TRA IL 2016 E IL 2017 Secondo Eurostat le emissioni dello scorso anno derivanti dalla combustione di carburanti fossili è aumentata dell’1,8% nell’Unione europea.

Read More...

Sostenibilità

Entro il 2030 nuovo giro di vite Ue sulla Co2. Ecco come

Nuovi obiettivi nazionali vincolanti in agricoltura, trasporti, edilizia e rifiuti e compensazione della deforestazione Le emissioni di CO2 prodotte da agricoltura, trasporti, edilizia e rifiuti dovranno essere ridotte del 30% entro il 2030 e la deforestazione dovrà essere compensata piantando nuovi alberi. Sono questi sono gli obiettivi di due proposte di legge dell’Unione europea adottate in via definitiva. TAGLI CONTRIBUIRANNO A OBIETTIVO TAGLIO 40% EMISSIONI GAS SERRA UE Gli obiettivi decisi dal Parlamento Ue – approvato con 343 voti favorevoli,

Read More...

Sostenibilità

Londra ha bisogno dello stoccaggio della C02. L’allarme degli esperti

La Gran Bretagna rischia di mancare gli obiettivi di contenimento della CO2. A lanciare l’allarme, ripreso oggi dall’autorevole quotidiano The Guardian in un pezzo di Damian Carrington, sono i consulenti della CCC, ovvero la Commissione per i Cambiamenti Climatici del Regno Unito. Secondo gli esperti della CCC, è necessario che Londra trasformi piani vaghi, composti per lo più da obiettivi ambiziosi come la rinuncia alle auto a benzina e diesel entro il 2040, o 70.000 nuovi ettari di alberi entro

Read More...

Scenari

Germania: dopo il voto, la grande incognita su energia e cambiamenti climatici

La probabile coalizione tra Cdu-Verdi e Liberaldemocratici potrebbe scontrarsi sulla via da tracciare per il futuro della “transizione energetica” tedesca, in bilico tra l’attuale uso del carbone e la svolta verso gas e rinnovabili. Lontani gli obiettivi Ue su emissioni e rinnovabili   Angela Merkel esce ancora vittoriosa dalle urne delle recenti elezioni tedesche ma di fatto indebolita rispetto al precedente mandato, dopo aver perso quasi nove punti rispetto al 2013. L’attesa ora è per conoscere le alleanze che formeranno

Read More...

Efficienza energetica e innovazione

Clima, industria energia Ue si salverà con digitale e riforma mercato elettrico

Ventidue società hanno scritto a Bruxelles per dire stop alle sovvenzioni per le centrali elettriche più inquinanti. Secondo un report Capgemini da digitalizzazione impianti alimentati a carbone o a gas, tagli a emissioni del 4,7% entro 2025 con grandi vantaggi per clima   L’industria europea dell’energia è sempre più cosciente dell’accelerazione che Bruxelles sta imprimendo alla corsa verso la drastica riduzione delle emissioni di Co2. E se da un lato la Corte dei Conti europea ha chiesto più impegno ai

Read More...