Senza categoria

Descalzi: Bene per l’Italia l’accordo in Libia

Sul fronte interno l’ad di Eni ha ammesso che si potrebbe accelerare investimenti per un miliardo di euro se venissero presentate norme di semplificazione e sburocratizzazione Bene per l’Italia ma anche per la stessa Libia, l’accordo raggiunto qualche giorno fa tra Eni, Bp e il paese nordafricano. E bene anche un piano di sburocratizzazione e strumenti per accelerare investimenti e assunzioni, così come dovrebbe essere disegnato dalla Manovra economica 2019. Lo ha detto l’ad di Eni Claudio Descalzi a margine

Read More...

Scenari

Claudio Descalzi: perchè spero che il prezzo del petrolio non salga

Cosa ha detto Claudio Descalzi su petrolio, Africa e questione libica 

Read More...

Fact checking e fake news

Tutti i conti di Eni

L’ad di Eni Claudio Descalzi ha presentato i risultati consolidati della prima parte dell’anno approvati dal Consiglio di Amministrazione

Read More...

Energie del futuro

Eni e Cnr insieme nella Ricerca per rispondere alle sfide globali

Accordo da 20 milioni di euro per l’istituzione di quattro centri di ricerca nel Sud Italia Il Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Massimo Inguscio, e l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, hanno firmato un Memorandum of Understanding (MOU) per lo sviluppo di ricerche congiunte in quattro aree di alto interesse scientifico e strategico: fusione nucleare, acqua, agricoltura e l’ecosistema artico. PREVISTI 4 CENTRI DI RICECA CONGIUNTI SUL TERRITORIO Eni e CNR uniranno le loro capacità di ricerca e

Read More...

Scenari

Come è andato il primo trimestre di Eni. E cosa riserva il 2018

Descalzi: Risultati economici e finanziari eccellenti, sono migliorati in misura più che proporzionale rispetto allo scenario petrolifero Nel primo trimestre 2018 l’Eni ha raggiunto una produzione di idrocarburi pari a 1,867 milioni di barili al giorno, in crescita del 4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel settore gas le vendite di Gnl risultano in crescita del 35% a 2,70 miliardi di metri cubi per effetto anche della disponibilità di gas da produzione upstream in Indonesia grazie all’accresciuta integrazione

Read More...

Territori

Il nuovo colpo di Eni nell’offshore dell’Indonesia

Tutti i dettagli della nuova scoperta dell’azienda italiana che mostra significative riserve di gas Eni annuncia che il ministero dell’Energia e delle Risorse Minerarie della Repubblica di Indonesia ha approvato il Piano di Sviluppo del giacimento denominato Merakes, situato nel Production Sharing Contract (PSC) di East Sepinggan, Stretto di Makassar, offshore di East Kalimantan, in Indonesia. L’approvazione è stata concessa in soli tre mesi dalla data di presentazione del progetto e meno di undici mesi dopo dall’avvio della produzione del

Read More...

Energie del futuro

Le strategie di Eni per il futuro? Guardano al “game changer”

Nell’ottica della decarbonizzazione l’azienda italiana investe in Usa nello sviluppo di fonti energetiche alternative con un sempre minor impatto ambientale Eni entra ufficialmente nei progetti di fusione nucleare americani. Insieme a Commonwealth Fusion Systems (Cfs), società nata come spin-out del Massachusetts Institute of Technology, le due società hanno sottoscritto un accordo che permetterà al Cane a sei zampe di acquisire una quota del capitale di Cfs per sviluppare il primo impianto che produrrà energia grazie alla fusione, fonte sicura, sostenibile,

Read More...