Scenari

Energia ed equilibri geopolitici. L’Italia vuole starne fuori?

L’approvvigionamento energetico e le relative reti di distribuzioni tra gli stati sono in grado di spostare equilibri geopolitici. Cambiare alleanze strategiche tra nazioni, incrinare rapporti consolidati o crearne di nuovi. C’è grande dinamismo, in questo senso, soprattutto nei rapporti tra la Russia e gli stati cerniera d’Europa dell’est. Il tema energetico da sempre è utilizzato Putin in maniera strategicamente ineccepibile per gli interessi nazionali e dà una centralità imprescindibile al Cremlino in un’area orfana dell’ex Urss, che non si è

Read More...

Territori

La sanzioni non toccano le compagnie di petrolio e gas russe

L’aumento dei prezzi dell’energia e l’indebolimento del rublo hanno fatto salire i profitti delle tre più importanti aziende di settore nel secondo trimestre dell’anno Le sanzioni contro la Russia non stanno togliendo il sonno alle compagnie di petrolio e gas del paese. L’aumento dei prezzi dell’energia e l’indebolimento del rublo hanno fatto salire, infatti, i profitti delle tre più importanti aziende di settore russe nel secondo trimestre, evidenziando una stagione di forti guadagni per l’industria energetica del paese. AUMENTI DEI

Read More...

Fact checking e fake news

Ecco i piani dell’Ue per il Gnl Usa

L’obiettivo di Bruxelles è quello di diversificare il mix energetico, mantenendo prezzi competitivi e rafforzando la cooperazione strategica con Washington Se il prezzo è giusto, l’Europa vede il gas naturale liquefatto proveniente dagli Stati Uniti come una componente strategica di un mix energetico diversificato. Lo ha dichiarato il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker in occasione dell’arrivo della seconda metaniera statunitense a Sines, in Portogallo, dopo il primo carico in assoluto approdato nel Vecchio Continente nell’aprile del 2016. Da quella

Read More...

Scenari

Se le sanzioni all’Iran salvano il Corridoio meridionale del gas

La deroga concessa da Trump è motivata da ragioni di sicurezza e indipendenza energetica dalla Russia di Turchia ed Europa

Read More...

Scenari

La Cina sospende l’import di greggio dagli Usa

Unipec, il ramo commerciale della Sinopec, ha congelato le importazioni di petrolio statunitense per via della guerra commerciale in atto tra i due paesi Unipec, il ramo commerciale dell’azienda statale cinese Sinopec, ha congelato le importazioni di petrolio statunitense per via della guerra commerciale in atto tra Washington e Pechino. Secondo quanto risulta a Reuters, non è chiaro quanto durerà lo stop anche se le fonti interpellate ammettono che Unipec non ha in programma acquisti di greggio Usa almeno fino

Read More...

Territori

Gas: export record di Gazprom verso l’Europa

A luglio l’azienda russa ha fornito il 5,8 per cento in più di combustibile al Vecchio Continente rispetto allo scorso anno Nuovo record di forniture verso l’Europa per il colosso russo dell’energia Gazprom. Secondo gli ultimi dati citati direttamente dai russi di Rt, l’azienda ha consegnato il 5,8 per cento in più di combustibile al Vecchio Continente a luglio rispetto allo scorso anno. AUMENTI DI FORNITURE PER TUTTI I PAESI EUROPEI Più nel dettaglio le consegne di gas in Germania

Read More...

Scenari

Pressing Ue per obiettivi più ambiziosi sul taglio delle emissioni

Il commissario europeo all’energia Miguel Arias Cañete chiede di raggiungere una riduzione della Co2 del 45% entro il 2030 Un nuovo giro di vite sulle emissioni di anidride carbonica prima che prendano il via i prossimi negoziati Onu sul clima in programma a fine anno. L’Unione europea ha intenzione di spingere nuovamente sull’acceleratore e, secondo quanto anticipa il Financial Times, Miguel Arias Cañete, commissario europeo all’energia, ha come obiettivo quello di prendere in mano le redini di Bruxelles e fare

Read More...

Territori

Tap: arriva il via libera al prestito Bers da 500 mln di euro

La Banca europea: Opera progettata in conformità con le buone pratiche internazionali. Allo studio ulteriori contributi delle agenzie di credito all’export di Italia, Francia e Germania. Il giorno cruciale tanto atteso per i finanziamenti al gasdotto Tap-Trans Adriatic Pipeline è arrivato: il board della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BERS) ha ufficialmente deliberato il prestito da 500 milioni di euro per la realizzazione dell’importante opera, destinata a diversificare l’approvvigionamento energetico dell’Europa occidentale grazie al gas proveniente dalla

Read More...

Sostenibilità

Solare in crescita nel mondo, ecco le previsioni per l’Italia di SolarPower Europe

Nei prossimi cinque anni è sulla strada buona per diventare la fonte di energia dominante del 21esimo secolo secondo il rapporto “Global Market Outlook for Solar Power 2018-2022” Il 2017 è stato un anno “eccezionale” per il settore dell’energia solare con una crescita pari al 30% a livello globale. Ma l’accelerazione sembra destinata a non arrestarsi, e addirittura ad aumentare, almeno nei prossimi cinque anni. È quanto emerge dal rapporto “Global Market Outlook for Solar Power 2018-2022” lanciato da SolarPower

Read More...

Efficienza energetica e innovazione

Dall’Europa arrivano nuovi strumenti per l’energia verde

L’Agenzia esecutiva della Commissione Ue per le piccole e medie imprese (Easme) ha lanciato l’European Islands Facility e l’European City Facility per colmare le lacune di isole e città europee

Read More...

Territori

La Ue “ingabbia” Gazprom sul gas all’Europa

Tutti i dettagli dei vincoli imposti all’azienda russa punto per punto e cosa accade in caso di violazione Dopo sei anni, la Commissione europea ha chiuso le indagini sul colosso energetico russo Gazprom, finito nel mirino di Bruxelles per posizione dominante, imponendo una serie di obblighi per consentire all’azienda il libero flusso di gas a prezzi competitivi sui mercati dell’Europa centrale e orientale. In sintesi la società russa dovrà eliminare gli ostacoli contrattuali al libero flusso di gas, facilitare i

Read More...

Scenari

Come sarà il mercato del petrolio 2018 secondo Aie

La grossa sfida per i produttori sono Iran e Venezuela e la necessità di contrastare forti aumenti dei prezzi e colmare il divario in termini di quantità e qualità del greggio Previsioni di crescita della domanda petrolifera in ribasso per il 2018. Colpa del rallentamento della domanda, previsto per il secondo semestre dell’anno, causato da prezzi più alti, ma anche delle incertezze legate a Iran e Venezuela. Sono le previsioni dell’Agenzia internazionale dell’Energia (Aie) contenute nel Bollettino mensile che si

Read More...

Territori

Nuovi ostacoli all’orizzonte per Nord Stream 2. Ecco quali

L’Europa è ancora divisa sul progetto, Polonia in prima fila contro il gasdotto. Tutti gli aggiornamenti sul progetto russo Un nuovo ostacolo si profila all’orizzonte del Nord Stream 2, il gasdotto progettato dai russi di Gazprom per raddoppiare la quantità di gas da fornire all’Europa attraverso il terminal tedesco. L’autorità Antitrust polacca ha infatti dichiarato che il colosso russo e le cinque società europee (la francese Engie, l’austriaca Omv, l’anglo-olandese Shell e le tedesche Uniper e Wintershall) che finanziano l’infrastruttura

Read More...

Scenari

Ecco perché in Europa sarà il gas a comandare

Le conclusioni e le previsioni dello studio dell’Oxford Institute for Energy Studies La domanda di gas naturale in Europa sta crescendo a ritmo serrato ed è destinata ad accelerare entro i prossimi cinque anni. Non si tratta solo dell’effetto delle forze di mercato ma anche delle politiche concertate messe in campo dall’Unione europea. L’EFFETTO DELLE POLITICHE EUROPEE Secondo quanto emerge da un recente studio pubblicato dall’Oxford Institute for Energy Studies, le normative europee, compreso il sistema di scambio delle quote

Read More...

Territori

Ecco i dubbi sul gasdotto Step e perché invece dovrebbe essere realizzato

Le anticipazioni di Reuters e le ragioni legato al rafforzamento delle interconnessioni e alla sicurezza degli approvvigionamenti in Europa Emergono dubbi sulla fattibilità economica dei progetti di costruzione dell’enorme gasdotto tra Spagna e Francia destinato a rafforzare la sicurezza dell’approvvigionamento in Europa. A svelare le conclusioni di uno studio preparato per la Commissione europea sul gasdotto Midi-Catalonia (Midcat) oggi chiamato Step (South Transit East Pyrenees) è Reuters ricordando che l’infrastruttura, del costo di 3 miliardi di euro, ha l’obiettivo di

Read More...