Fact checking e fake news

L’abbaglio della ministra Lezzi su Tap

La titolare del dicastero del Mezzogiorno cita i russi di Gazprom tra i proprietari del gasdotto. Ma si tratta di una fake news Tap è completo al 77% sull’intero tracciato e al 91% se si considerano solo Grecia e Albania, circa 700 km di tubi dei 765 km complessivi previsti nei due Paesi. Sono alcuni dei dati e dei numeri aggiornati, comunicati dalla società Trans Adriatic Pipeline sul proprio sito. ITALIA PAESE UE CON MAGGIOR CONSUMO GAS. CON TAP SODDISFATTE

Read More...

Senza categoria

Su Tap prove di disgelo da parte di Di Maio

Alverà (Snam) condivide l’esigenza di dialogo con le comunità locali ma il sindaco di Melendugno blocca i lavori con un’ordinanza per acqua inquinata. La replica di Tap: Da noi massima attenzione all’ambiente Dopo i proclami pentastellati in campagna elettorale e le contraddizioni di questo primo scorcio di legislatura, il vice premier e ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro Luigi Di Maio tenta di gettare acqua sul fuoco delle polemiche legate alla Trans Adriatic Pipeline (Tap), il terminale che collegherà

Read More...

Fact checking e fake news

Su Tap autorità italiane in confusione

L’ultima: Per Grillo la xyella è una bufala ma il consiglio regionale della Puglia vuole verificare se ci sono gli estremi per una querela Autorità italiane sempre più confuse in merito alle vicende che ruotano attorno all’opera del Trans Adriatic Pipeline (Tap), la condotta che trasporterà il gas azero direttamente in Italia, lungo le coste della Puglia, e frutto di accordi internazionali – come quello con Albania e Grecia con i quali l’Italia ha firmato un accordo intergovernativo nel 2013

Read More...

Fact checking e fake news

Tap: I cambi di rotta della Lezzi e i consumi di gas in calo (che non calano)

Per Tajani (presidente Parlamento Ue) e Barbagallo (Uil) non si può bloccare il progresso e pensare di non subire contraccolpi La Tap? “Vogliamo chiuderla”. E poi ancora: “Inutile, vecchia e dannosa, valuteremo”. Infine: “Personalmente la ritengo un’opera inutile. Ma c’è un trattato ratificato da cinque anni. Dobbiamo prenderne atto. Come promesso, faremo una valutazione attenta e responsabile che arrechi il minor danno possibile ai cittadini”. Le dichiarazioni sono tutte delle ultime settimane e arrivano dal neo-ministro per il Sud Barbara

Read More...