Short News

Gnl, Total rafforza posizione negli Usa

C’è l’accordo tra Total e  Sempra Energy. La compagnia petrolifera francese rafforza la sua posizione nel Gnl Usa, impegnandosi  a sviluppare progetti di esportazione di gas naturale liquefatto dal Nord America. “Nel quadro del protocollo d’intesa Sempra Energy e Total perseguiranno prioritariamente lo sviluppo dei progetti Cameron Lng in  Luisiana e Energi’a Costa Azul (Eca) in Bassa California e Messico”, si legge nel comunicato congiunto.

Read More...

Territori

L’Iraq è il quarto produttore di greggio mondiale ma i problemi restano

Il paese non riesce ancora a fornire i servizi base alla popolazione come acqua pulita ed energia elettrica. Stop intanto al trasferimento della proprietà di nove compagnie petrolifere statali dal ministero alla neonata Iraq National Oil Company L’Iraq si sta rapidamente avviando a diventare uno dei paesi più importanti per la produzione petrolifera mondiale e sta lentamente scalando posizioni nell’Opec, tanto da aver scalzato il Canada come quarto produttori di greggio. Malgrado la sua ascesa però, il paese non può

Read More...

Senza categoria

La corsa dell’Uzbekistan verso le energie rinnovabili

Il gruppo petrolifero francese Total ha raggiunto un accordo con l’azienda di Stato Uzbekenergo per la costruzione di un grande impianto fotovoltaico nella provincia di Samarcanda Il governo dell’Uzbekistan ha annunciato questa settimana di aver stipulato un accordo di partnership con l’Agenzia Francese per lo Sviluppo per la realizzazione di progetti infrastrutturali per un valore stimato di 1 miliardo di euro. Ne dà conto un articolo di Pv magazine (qui il link) TOTAL EREN STA PROGETTANDO UN GRANDE IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Read More...

Territori

Ecco cosa prevede l’accordo Total-Sonatrach in Algeria

Al via lo sviluppo congiunto del campo gas di Erg Issouane e della  joint venture per un progetto petrolchimico nel paese nordafricano Total e l’algerina Sonatrach hanno siglato nei giorni scorsi un accordo per sviluppare congiuntamente il campo gas di Erg Issouane e costituire una nuova joint venture per un progetto petrolchimico nel paese nordafricano. LE RISERVE DI ERG ISSOUANE STIMATE IN 100 MILIONI DI BARILI DI PETROLIO EQUIVALENTE L’intesa si inserisce nell’ambito di una partnership globale già annunciata in

Read More...

Senza categoria

La Grecia punta sull’esplorazione di gas e petrolio

I programmi di ricerca in acque profonde hanno acceso le speranze di una importante scoperta nel settore del gas naturale, mentre lo sviluppo del petrolio onshore sta progredendo più lentamente. La scoperta dell’enorme giacimento di Zohr nell’offshore egiziano da parte di Eni rappresenta qualcosa di più della semplice produzione e commercializzazione di gas. Rappresenta l’avvio di una corsa verso le esplorazioni nel Mediterraneo orientale che ha visto uno ad uno, tutti i paesi costieri partire alla ricerca di nuovi giacimenti.

Read More...

Territori

Total rinuncia ai progetti gas in Iran

La decisione della società francese dopo il fallito tentativo con gli Usa di una deroga alle sanzioni delle autorità statunitensi a Teheran Il colosso francese dell’energia Total ha confermato la decisione di volersi ritirare dal progetto gas iraniano di South Pars dopo il fallito tentativo di richiesta di una deroga dalle sanzioni agli Stati Uniti. TOTAL HA GIÀ NOTIFICATO ALLE AUTORITÀ IRANIANE LA SUA DECISIONE DI RITIRARSI Nel luglio 2017 Total aveva firmato un accordo del valore di 4,8 miliardi

Read More...

Scenari

Passo indietro di Total in Iran per evitare le sanzioni USA

Il colosso francese Total rinuncia alla realizzazione di un impianto per l’estrazione del gas naturale in Iran. Le minacce di Donald Trump contro chiunque faccia affari con Teheran stanno sortendo effetti. La compagnia francese Total ha annunciato di rinunciare a un progetto per la costruzione di un impianto estrattivo di gas naturale al largo della costa meridionale iraniana. L’ha fatto per evitare di incorrere nelle sanzioni secondarie minacciate da Washington. Il progetto iniziale, approvato lo scorso luglio, valeva 4,8 miliardi

Read More...