Fact checking e fake news

I robot di Saipem che “tappano” le fuoriuscite di greggio sottomarino

La nuova tecnologia dell’azienda italiana è apprezzata da tutta l’industria petrolifera e sostenuta da BP ed ExxonMobil Saipem, una delle principali aziende a livello mondiale nel settore petrolifero, si conferma come una delle migliori eccellenze italiane al mondo dopo lo sviluppo di un nuovo sistema sottomarino in grado di bloccare a distanza le fuoriuscite di petrolio in acque profonde nell’ambito di una strategia volta a migliorare i tempi di risposta in casi estremi come quello della DeepWater Horizon verificatosi nel

Read More...

Territori

La Cina spinge sulle rinnovabili. Ma in Asia e Africa usa ancora il carbone

Secondo lo studio effettuato da Thomson Reuters Foundation la Cina si comporta come una superpotenza che rende globale la propria politica energetica Mentre la Cina ha aggiunto altri 24,3 GW di solare nella prima metà del 2018, pari al totale degli impianti solari attualmente presenti in India, la storia che riguarda gli investimenti cinesi nelle energie rinnovabili all’estero, che vanno oltre l’iniziativa formale denominata “Belt and Road”, rimane in gran parte sconosciuta. CINESI ATTIVI SOPRATTUTTO IN EUROPA E AUSTRALIA NELL’EOLICO

Read More...

Territori

BP scommette sullo shale per il ritorno negli Usa

I segnali per l’azienda petrolifera sono molto promettenti a distanza di 8 anni dal disastro della Deepwater Horizon L’operazione da 10,5 miliardi di dollari di BP che ha portato all’acquisizione del portafoglio di attività petrolifere shale della BHP Billiton non è stata solo la più grande acquisizione degli ultimi 20 anni, ma ha anche segnato il grande ritorno dell’azienda negli Stati Uniti dopo il disastro della Deepwater Horizon del 2010. L’ACQUISIZIONE DELLE ATTIVITÀ SHALE DI BHP BILLITON SONO UN SEGNO

Read More...

Scenari

Quale sarà il ruolo del gas in Europa al 2030?

Lo studio “The Role of Natural Gas in Europe’s Electricity Sector Through 2030” della Columbia Universiy evidenzia la necessità di nuovi investimenti nelle infrastrutture del gas in alcune zone dell’Unione europea Nell’ultimo decennio, l’Europa ha registrato notevoli oscillazioni della domanda, un calo della produzione interna, crescenti preoccupazioni per la dipendenza dal gas russo e l’avvento delle esportazioni americane di gas naturale liquefatto verso il mondo. Altrettanto importante è stata la concorrenza emergente dei combustibili rinnovabili. Ora, infatti, ci si chiede

Read More...

Efficienza energetica e innovazione

Germania pronta a rafforzare la rete per far spazio alle rinnovabili

Il ministro dell’Economia Peter Altmaier sta spingendo per una rapida espansione della rete elettrica tedesca Peter Altmaier non si è nascosto dietro a un dito. Visitando la Federal Network Agency, l’Agenzia federale per il mercato dell’energia elettrica in Germania, il ministro dell’Economia ha ammesso che i piani per espandere la rete elettrica del paese sono “catastroficamente in ritardo”. Al ritmo attuale, è stato il suo pensiero, il programma a lungo termine della Germania per passare alle rinnovabili è a rischio.

Read More...

Efficienza energetica e innovazione

La Turchia ancora pronta a trasformarsi in un hub del gas

In settimana via libera agli espropri per realizzare la linea di terra del Turkish Stream e all’apertura del processo di consultazione pubblica per la costruzione di una FSRU nel Golfo di Saros Nonostante la crisi valutaria e le tensioni con Washington, la Turchia sta portando avanti i propri piani di espansione delle infrastrutture di gas. In settimana è apparso sulla Gazzetta Ufficiale turca l’annuncio di Botas, l’azienda energetica statale, per il via libera agli espropri dei terreni per la realizzazione

Read More...

Territori

Il 25 agosto al via nuovo interconnector Germania-Olanda

Entro novembre la capacità di trasmissione complessiva trai due paesi arriverà a 1-2 GW, consentendo un maggiore flusso di energia elettrica in eccesso nella rete olandese Entrerà in funzione il prossimo 25 agosto il nuovo interconnector tra Olanda e Germania in grado di aumentare le capacità di trasmissione tra i due paesi fino a 750 MW a cui andrà aggiunto un secondo circuito che sarà in linea a partire da novembre. LA CAPACITÀ DI TRASMISSIONE COMPLESSIVA TRAI DUE PAESI ARRIVERÀ

Read More...