Gazprom: più risorse nel 2018 per sfuggire alla morsa delle sanzioni Usa

Il colosso energetico russo investirà 13,7 miliardi di dollari per rafforzare le rotte di approvvigionamento verso l’Europa e la Cina e conservare quote di mercato. Nel frattempo ha aumentato le forniture alla Serbia a 2 miliardi di metri cubi all’anno ed è pronta a sviluppare con il ramo petrolifero Gazprom Neft progetti petroliferi in Siberia orientale e in Iran Il colosso energetico russo Gazprom sta indirizzando maggiori risorse per cercare di conservare quote di mercato a livello europeo. A pesare

UE, nessun obbligo di stoccaggio territoriale per GNL

La Corte UE ha dato ragione a Eni, Eni Gas&Power France e Uprigaz contro il decreto che obbligava  i fornitori di gas naturale a detenere scorte sufficienti a ottemperare gli obblighi sulla sicurezza dell’approvvigionamento esclusivamente nel territorio nazionale     Gli Stati membri dell’Unione Europea non potranno obbligare i fornitori di gas naturale a detenere scorte sufficienti per soddisfare gli obblighi sulla sicurezza dell’approvvigionamento esclusivamente nel territorio nazionale. Questa la decisione della Corte di Giustizia UE. La Corte ha dato dunque ragione a Eni,

Intesa Ue sul pacchetto “Energia pulita”. Si salvano i sussidi al carbone

I sussidi saranno mantenuti sino al 2030, con una riduzione progressiva a partire dal 2025. Dopo questa data saranno consentiti solo per quelle che emettono meno di 550 grammi per kilowattora o meno di 700 chilogrammi in media di CO2 per anno per kilowattora, consentendo così anche l’inclusione delle centrali a gas a ciclo aperto, che era una delle richieste dell’Italia. Ci sono voluti due giorni di serrato dibattito ai Ventotto paesi del Consiglio Ue, terminati con una seduta in

Bei e Bers valutano investimenti in Tap

La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo e la Banca europea per gli investimenti starebbero valutando eventuali investimenti in Tap   Tap, il Trans Adriatic Pipeline (TAP), che inizialmente fornirà 10 miliardi di metri cubi di gas azero all’Europa, soddisfando il fabbisogno di circa sette milioni di famiglie in Europa, potrebbe attrarre anche i finanziamenti della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) e la Banca europea per gli investimenti (BEI), secondo le dichiarazioni delle stesse

Coldiretti, Terna e Anbi uniscono le forze per lo sviluppo delle energie rinnovabili

Coldiretti, Terna e Anbi insieme per lo sviluppo delle energie rinnovabili, l’utilizzo sostenibile delle risorse idriche e la tutela del territorio   L’unione fa la forza. E’ stato firmato oggi da Roberto Moncalvo, Presidente di Coldiretti, da Luigi Ferraris, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna e da Francesco Vincenzi, Presidente dell’ANBI (Associazione Nazionale Consorzi Gestione e Tutela del Territorio e Acque Irrigue), un Protocollo d’Intesa con il quale le parti coinvolte si impegnano per identificare una strategia di azione

GNL, UE investe 101,4 mln in Croazia

L’Unione Europea investirà 101,4 milioni di euro nella costruzione del terminale del gas naturale liquefatto (GNL) a Krk, in Croazia   Ue investe nella costruzione del terminale del gas naturale liquefatto (GNL) a Krk, in Croazia. E’ stata firmata nelle scorse ore,  dal Consiglio dell’Energia alla presenza del commissario per l’Azione e l’energia per il clima Miguel Arias Cañete e dei ministri dell’Energia della Croazia e dell’Ungheria, la convenzione di sovvenzione nell’ambito del Connecting Europe Facility (CEF), che contribuisce al totale dei costi stimati di

Eni, avviata produzione giacimento gas Zohr

Eni ha avviato in meno di 2 anni e mezzo, un tempo record per questa tipologia di giacimento, la produzione del super-giant a gas di Zohr   Una scommessa vinta quella di Eni sul maxi giacimento di gas Zohr, che  si trova nel blocco di Shorouk, nell’offshore dell’Egitto a circa 190 chilometri a nord di Port Said: il super-giant a gas, che vanta n potenziale di oltre 850 miliardi di metri cubi di gas in posto (circa 5,5 miliardi di barili

Algeria, Eni rafforza partnership con Sonatrach

All’incontro in Algeria tra l’amministratore delegato di Eni e il presidente generale di Sonatrach per la definizione di un nuovo progetto, entrambe le parti si sono dette favorevoli al rafforzamento della collaborazione   L’amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi e il presidente e direttore generale di Sonatrach, Abdelmoumen Ould Kaddour, hanno potenziato la collaborazione nel settore delle energie rinnovabili con l’obiettivo di identificare aree in cui realizzare unità di produzione di energia solare, studi di fattibilità sui siti identificati ed elaborazione

Ok Ue a mercato dell’energia più competitivo. In alto mare stop sussidi al carbone

Sul tavolo dei ministri dell’Energia europei il nodo dei “meccanismi di capacità” per quegli impianti che emettono meno di 550 grammi di CO2 per kilowattora, soglia che di fatto esclude quelli più inquinanti a carbone. Nel frattempo l’ultimo rapporto dell’Aie evidenzia come la domanda carbonifera mondiale nel 2016 sia calata per il secondo anno consecutivo   Sul tavolo dei ministri dell’Energia Ue a Bruxelles procede il processo di integrazione del mercato elettrico europeo mentre i negoziati per cercare un compromesso

Efficienza energetica: Enea inaugura a Milano Centro di Consulenza

Enea apre a Milano il primo Centro di Consulenza Energetica Integrata della Lombardia per la promozione dell’efficienza energetica, puntando alla trasformazione del territorio in un’area sempre più green   Grazie all’accordo di Enea e Città metropolitana di Milano, l’ente aprirà in città una sede per la creazione del primo Centro di Consulenza Energetica Integrata della Lombardia al fine di promuovere efficienza energetica e riqualificazione del patrimonio edilizio pubblico e privato. Numerosi i servizi del Centro, tutti mirati alla crescita della sostenibilità e

UE, calo delle fonti fossili sul mix energetico

Le fonti verdi UE salgono al 16,9% del mix energetico, netto calo per l’uso delle fonti fossili   Continua la transizione verso il rinnovabile da parte dell’Unione Europea (UE), in linea con il raggiungimento dell’obiettivo del 20% di energie pulite entro il 2020, secondo quando scrive Aie (Agenzia Europea dell’Ambiente) nell’ultimo aggiornamento al rapporto sulle energie rinnovabili. A partire dal rapporto, si può inquadrare la variazione delle fonti verdi all’interno del mix energetico europeo, che è passata da 16,1% nel

Aie: l’India traina domanda di carbone

Secondo il nuovo rapporto dell’Agenzia internazionale per l’energia (Aie) la domanda di carbone resterà invariata a livello globale   Durante i prossimi 5 anni la domanda globale di carbone sarà mediamente invariata – secondo quanto prevede l’Agenzia internazionale per l’Energia (Aie) in un nuovo rapporto – e andrà a creare un decennio totale di stagnazione del mercato. In diminuzione i consumi di Europa, Usa e Cina, ma in aumento nei mercati emergenti quali il sud-est asiatico sopratutto in Bangladesh, Pakistan

Statoil rafforza la sua posizione in Brasile

Statoil, compagnia del petrolio norvegese, conclude un nuovo affare in Brasile con l’acquisizione di un quarto di Roncador   L’azienda norvegese Statoil ha acquisito dal colosso petrolifero Petrobras il 25% di Roncador, giacimento petrolifero nel bacino di Campos in Brasile e la più grande scoperta al largo del Brasile negli anni ’90: attualmente è il terzo più grande campo di produzione nel portafoglio di Petrobras con circa 10 miliardi di barili di petrolio equivalente (boe) in funzione e un volume di recupero

Manovra: sì a stop maxi-conguagli in bolletta

Dopo il week end procedono anche oggi i lavori in commissione Bilancio della Camera per chiudere il provvedimento. Tra i nodi da sciogliere l’estensione della web tax ai contratti di somministrazione di energia elettrica e gas conclusi online   Arriva il via libera allo stop delle maxi bollette di energia che dovranno prescriversi al massimo entro due anni. Ancora in alto mare, invece, la questione della web tax dove mancano gli emendamenti del relatore e che secondo indiscrezioni, potrebbe essere

Energia, l’innovazione tecnologica aiuta la decarbonizzazione

La popolazione italiana, secondo il Rapporto di Agi-Censis, è profondamente convinta che l’innovazione tecnologica darà una mano per superare la sfida della sostenibilità e decarbonizzazione   Secondo il Rapporto 2017 Agi-Censis, “La cultura dell’innovazione“, è dall’innovazione che arriveranno le risposte più importanti per affrontare la sfida complessa della sostenibilità e la decarbonizzazione dell’economia. A tal proposito, tra le infrastrutture gradite dagli italiani secondo i dati ci sono i parchi fotovoltaici con una percentuale dell’82,4%, le stazioni ferroviare ad alta velocità