Rinnovabili, Trump non può fermare la transizione energetica

La cancellazione del Clean Power Plan non influenzerà le scelte energetiche americane: crescono gli investimenti in rinnovabili    Nessuna mossa di Donal Trump può fermare la transizione energetica in atto, nemmeno la cancellazione del Clean Power Plan, il piano voluto e approvato  dall’ex presidente Barack Obama per ridurre le emissioni delle centrali elettriche. Mentre l’inquilino della Casa Bianca continua a fare propaganda al carbone, infatti, negli Usa crescono gli investimenti sulle rinnovabili. Quasi come fosse un dispetto alle volontà del

Il biocarburante si estrae dalle alghe, nutrite di Co2 e sole

Estrarre bio-carburante dalle alghe è l’obiettivo di Eni, che ha avviato un impianto sperimentale di nuova generazione di Biofissazione Intensificata della Co2 per la produzione di bio-olio algale Produrre bio-carburante a partire dalle alghe, ecco il progetto a firma Eni avviato a Ragusa, dove la società ha inaugurato un impianto sperimentale di nuova generazione di Biofissazione Intensificata della Co2 per la produzione di bio-carburante algale che potrà essere utilizzato dalla nuova bio-raffineria di Gela. Ci spieghiamo: la Co2 prodotta dai

Usa accusano Iran di aver violato accordo sul nucleare

Usa abbandonano accordo sul programma nucleare iraniano. Teheran non avrebbe rispettato impegni   Nelle scorse ore, Donald Trump ha annuciato di voler abbandonare “in qualsiasi momento” l’accordo sul programma nucleare iraniano, dal momento che l’Iran “non rispetta lo spirito dell’accordo”. L’accordo, siglato da Teheran e dai Paesi del cosidetto 5+1, ovvero dai membri del Consiglio di Sicurezza dell’ONU con potere di veto (Regno Unito, Francia, Stati Uniti, Russia e Cina, più la Germania) è stato raggiunto il 14 luglio del 2015

Royal Dutch Shell punta sull’auto elettrica

Shell acquisisce NewMotion, società olandese specializzata nell’installazione delle colonnine di ricarica    Royal Dutch Shell, multinazionale operante nel settore petrolifero, nell’energia e nella petrolchimica, scommette sull’auto elettrica siglando un’intesa per acquisire NewMotion, società olandese specializzata nell’installazione delle colonnine di ricarica nei parcheggi e convenzionata con oltre 50.000 colonnine sparse in 25 paesi europei, tra cui l’Italia. “L’acquisizione”, si legge in una nota, “aiuterà NewMotion a migliorare i suoi servizi per le auto elettriche, convertendo sempre più parcheggi in stazioni di ricarica”.

Efficienza energetica, come rendere un edificio Net zero energy (quasi)

Con una combinazione di materiali e tecnologie, un concept svedese fa diventare ogni edificio autosufficiente, migliorandone l’efficienza energetica   Inneco, società con sede a Malmö, in Svezia, ha dato vita ad un concept che può essere applicato ad ogni costruzione,  trasformandola in una struttura “net zero energy”, migliorandone l’efficienza energetica sfruttando la massa termica per ridurre l’utilizzo di energia di circa l’85%. La tecnologia utilizza una combinazione di pompe di calore, refrigeratori, pannelli solari ed elementi attivi, cioè tubi integrati nel telaio

Progetti Doniamo Energia: un aiuto per 6.000 persone

Avviati i 15 progetti vincitori del bando “Doniamo Energia”   I progetti vincitori del progetto “Doniamo Energia”, creato dalla Onlus Banco dell’Energia in collaborazione con A2A e Fondazione Cariplo, stanno ormai partendo. L’attivazione degli stessi avverrà principalmente sul territorio lombardo, per supportare situazioni di vulnerabilità economica e sociale, tradotto in aiuto e sostegno per 6.000 persone in difficoltà, tra cui famiglie appartenenti a fasce sociali deboli e a rischio povertà. Due milioni di euro sono stati impiegati per l’attivazione dei progetti:

Wwf: Italia a rischio. C’è troppo inquinamento

A detta del Wwf Italia, è forte l’impatto dell’inquinamento sugli ecosistemi del nostro paese   In  Italia c’è troppo inquinamento.  E le cause sono facilmente reperibili nei comportamenti sbagliati della popolazione che risiede sul nostro territorio nazionale: si va dal trasporto di persone e merci, all’uso delle centrali a carbone  per produrre energia o all’utilizzo smodato di fertilizzanti azotati in agricoltura. Sono questioni che vanno affrontate in modo strutturale, così da lasciare che producano non solo benefici climatici e ambientali,

Bnp Paribas sceglie di finanziare la transizione energetica

L’amministratore delegato di Bnp Paribas,  Jean-Laurent Bonnafe: “Determinati a rinforzare la transizione verso un mondo più sostenibile”   Bnp Paribas, la più grande banca quotata in Francia, ha annunciato che non lavorerà più con le aziende petrolifere e quelle del gas che fanno affari con lo shale e al contrario aumenterà il sostegno alle energie rinnovabili. Allo stesso tempo non finanzierà più nemmeno nuovi progetti che riguardano il trasporto o l’esportazione di petrolio e gas prodotto da sabbie bituminose o

Chevron non estrarrà petrolio dal parco marino australiano

Un anno dopo BP, anche Chevron rinuncia al petrolio del parco marino australiano  Great Australian Bight   Chevron, la seconda grande compagnia petrolifera,ha deciso di rinunciare ad estrarre  petrolio nelle acque incontaminate del Great Australian Bight. La decisione arriva ad un anno di distanza rispetto a quella (simile) della BP. Chevron sceglie di preservare la Grande Baia che delimita al sud gli stati del South Australia e del Western Australia, non per ragioni ambientali o per programmi politici. La compagnia ha preso questa

Francia inaugura primo impianto eolico galleggiante

E’ stato ufficialmente inaugurato Floatgen, progetto francese sull’eolico galleggiante   Dimostrare al mondo che l’eolico galleggiante è fattibile e fruttuoso. Questo l’obiettivo della Francia che ha inaugurato Floatgen,  il primo impianto eolico galleggiante. Parigi ha deciso di installare un aerogeneratore offshore da 2 MW di potenza, presso il sito di test SEM-REV situato a 12 miglia nautiche dalla città di Le Croisic, sulla costa atlantica. L’impianto sarà completamente galleggiante, senza alcuna fondamenta, ma dotato di un sistema d’ancoraggio flottante, con cavi in

Tap: Lecce dice no a metanodotto Snam, ma Giunta in bilico

Tar ribalta il voto e reintegra consiglieri di centrodestra: sindaco in minoranza. A rischio il voto sulla delibera sul tracciato della Tap Dopo il via libera del Consiglio di Stato al gasdotto Tap, che ha dichiarato inammissibili le richieste della Regione Puglia sul procedimenti di autorizzazione, arriva un primo no da parte del comune di Lecce per il tracciato del metanodotto Snam che porterà il gas fino alla zona di Brindisi. La bocciatura è arrivata da una delibera dell’amministrazione guidata

Energia: aumentano i consumi e le emissioni di Co2

Crescono consumi energia e crescono anche importazioni gas naturale: a fine anno dipendenza da estero potrebbe superare il 92%   La ripresa dell’economia italiana si riflette anche sui consumi finali di energia, che secondo i dati Enea sul primo semestre 2017, sono aumentati di 1,6%. Crescono, purtroppo, anche le emissioni di anidride carbonica (+1,9%), con il conseguente rallentamento del percorso di decarbonizzazione: la causa, secondo quanto affermato dall’Enea, sono dovuti a fattori di natura congiunturale, quali la ridotta piovosità, che

Le auto elettriche rappresentano una minaccia per le Big Oil?

Secondo un’analisi di Barclays nel 2025 la domanda petrolifera mondiale potrebbe essere ridotta di 3,5 milioni di barili al giorno. Se la penetrazione dei veicoli elettrici raggiungerà il 33%, la domanda petrolifera potrebbe ridursi di 9 milioni di barili al giorno entro il 2040   Il 2017 potrebbe essere ricordato in futuro come l’anno in cui cominciò ufficialmente l’era delle auto “elettriche”. Oggi, tuttavia, quella di un parco circolante interamente composto da auto verdi, appare ancora un sogno futuristico considerando

TAP, Galletti: “i lavori possono iniziare”

Le autorizzazioni sono pronte e le discussioni terminate: i lavori per Tap possono iniziare,  ma Galletti si riserva uno spazio di monitoraggio   Il ministro dell’ambiente Gianluca Galletti annuncia che i lavori per la realizzazione del Tap possono partire aggiungendo che “per i prossimi anni, man mano che l’opera andrà avanti, ogni volta che la società che fa l’intervento si impatterà in una nostra prescrizione, noi dovremo monitorare che quella prescrizione venga rispettata.”. Le prescrizioni cui fa riferimento sono quelle previste dalla

Al via costruzione elettrodotto Italia – Austria

Terna realizzerà una nuova infrastruttura di interconnessione fra Italia e Austria. Nel tratto italiano, l’elettrodotto sarà lungo 24 chilometri   Prende forma il progetto del nuovo elettrodotto transfrontaliero fra Italia e Austria Nauders-Glorenza, la cui realizzazione coinvolge la Provincia di Bolzano, la società Terna ed i comuni di Curon e Malles. Sono state approvate nelle ultime ore, negli uffici dell’assessore provinciale all’ambiente e energia, Richard Theiner, le varianti del progetto, risultato del tavolo tecnico. In base agli impegni presi, Terna,