Sostenibilità

L’eccesso di gas può fermare il boom dello shale oil Usa?

Per ora l’eccesso di offerta non sta producendo il temuto crollo del mercato. Secondo un recente rapporto della Columbia University questo sarebbe dovuto a una dozzina di paesi relativamente piccoli che sono spuntati all’orizzonte come consumatori di Gnl, liberando il mercato dall’eccesso di offerta   Il Texas occidentale sta vivendo un grande rilancio grazie all’industria dello shale oil. Il bacino Permiano si è rivelato particolarmente ricco di petrolio che tuttavia sta portando con sé problemi del tutto inaspettati causati dall’eccesso

Read More...

Scenari

L’eccesso di offerta gas rende gli acquirenti più forti

La colpa? Dello Shale gas Usa. Paesi esportatori pronti a cercare una soluzione questa settimana durante il Forum dei produttori in Bolivia. Con l’avvento di player come gli Stati Uniti, che potenzialmente sono in grado di “inondare” il mondo con lo shale gas, i paradigmi consolidati del mondo del combustibile blu si stanno ribaltando. Per questo funzionari e manager dei principali paesi produttori si riuniranno questa settimana a Santa Cruz, in Bolivia, per affrontare una questione molto seria che sta

Read More...

Energie del futuro

Finisce l’era del carbone, comincia quella del gas

Secondo le previsioni del World Energy Outlook 2017 dell’Aie si rafforzeranno le rinnovabili ma diremo addio al carbone. Sul podio il Gnl e lo shale statunitense   Sarà il gas ad assumere la leadership del crescente fabbisogno energetico da qui fino al 2040, assieme a una rapida ascesa delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Il tutto sostenuto da un calo dei costi delle tecnologie energetiche pulite, una crescente elettrificazione, il passaggio verso un’economia più orientata ai servizi, un mix energetico più

Read More...