Short News

Wwf: Italia a rischio. C’è troppo inquinamento

A detta del Wwf Italia, è forte l’impatto dell’inquinamento sugli ecosistemi del nostro paese   In  Italia c’è troppo inquinamento.  E le cause sono facilmente reperibili nei comportamenti sbagliati della popolazione che risiede sul nostro territorio nazionale: si va dal trasporto di persone e merci, all’uso delle centrali a carbone  per produrre energia o all’utilizzo smodato di fertilizzanti azotati in agricoltura. Sono questioni che vanno affrontate in modo strutturale, così da lasciare che producano non solo benefici climatici e ambientali,

Read More...

Short News

Energia: aumentano i consumi e le emissioni di Co2

Crescono consumi energia e crescono anche importazioni gas naturale: a fine anno dipendenza da estero potrebbe superare il 92%   La ripresa dell’economia italiana si riflette anche sui consumi finali di energia, che secondo i dati Enea sul primo semestre 2017, sono aumentati di 1,6%. Crescono, purtroppo, anche le emissioni di anidride carbonica (+1,9%), con il conseguente rallentamento del percorso di decarbonizzazione: la causa, secondo quanto affermato dall’Enea, sono dovuti a fattori di natura congiunturale, quali la ridotta piovosità, che

Read More...

Short News

Gas, Apennine e Po Valley diventano Coro Energy

Nasce Coro Energy, una nuova realtà energetica    Tutte le attività italiane di Sound Energy, tramite Apennine Energy confluiranno in Saffron Energy, insieme a quelle di Po Valley Operations. E una volta completate le operazioni, cambieranno nome, diventando Coro Energy plc. La nuova realtà diventerà sintesi anche di tutti i permessi esplorativi e le concessioni di sviluppo, importanti sopratutto per gas e metano, appartenenti a Po Valley e Apennine Energy e troverà un Board completamente nuovo, con Leonardo Salvadori quale Amministratore

Read More...

Short News

Nucleare: 20 reattori francesi a rischio sisma

Alcuni controlli hanno evidenziato che 20 reattori nucleari presentano problemi ai circuiti di pompaggio dell’acqua Ci sono 20 reattori nucleari francesi di Edf a rischio sisma. Ad ammetterlo è la stessa società energetica francese, che ha rivelato di aver problemi ai circuiti di pompaggio dell’acqua. L’ammissione avviene a pochi giorni dal fermo della centrale da 3.600 MW di Tricastin imposto dall’Autorità per la sicurezza Asn (QE 28/9). Il problema sembrerebbe dovuto, come emerso dai controlli, alle tubazioni delle stazioni di

Read More...

Short News

Clima, Trump cancella il Clean Planet Plan di Obama

Donald Trump cancella il Clean Planet Plan, piano per la riduzione delle emissioni.   Addio al Clean Planet Plan. L’Amministrazione Trump ha cancellato il piano sul clima varato nel 2015 e messo in atto dall’ex Potus Barack Obama, per contrastare il cambiamento climatico che prevedeva di combattere le emissioni e ripulire le centrali elettriche, sostituendo le fonti più dannose come il carbone e il gas, responsabili negli USA di un terzo dell’effetto serra, per ridurre le emissioni di CO2 del 32% entro

Read More...

Short News

Indonesia: Enel vende il 10% di Bayan

Il 10% Bayan passa a Kwong. Enel incassa 85 milioni di dollari USA interamente in contanti   Il Gruppo Enel ha formalizzato l’accordo per la vendita del 10% di PT Bayan Resources Tbk all’imprenditore Datò Low Tuck Kwong, azionista di controllo di Bayan per 85 milioni di dollari USA interamente in contanti. L’azienda energetica italiana  acquistò una quota del 10% di Bayan nel 2008 durante l’Offerta Pubblica Iniziale, nell’ambito della rotazione degli asset di 8 miliardi di euro rolling, per la strategia di

Read More...

Higas srl realizzerà entro il primo semestre del 2019 un deposito di Gnl nel mediterraneo   Si servirà di sei serbatoi criogeni, rifornito da metaniere e creato in un bunkering nel mediterraneo: questi gli elementi che riguardano la creazione del primo deposito costiero di Gnl realizzato da Higas srl, società costituita da due soci, CPL Concordia e Gas and Heat. L’area scelta per la localizzazione, nel territorio del comune di Santa Giusta, è un’area industriale ancora non impiegata, recuperata per 16.000

Read More...