Fact checking e fake news

L’aumento della produzione fa calare il prezzo del petrolio

Arabia Saudita e Russia hanno votato, nonostante le resistenza di Iran e Venezuela, per un aumento della produzione di petrolio di circa un milione di barili al giorno, ma la cosa non piace ai mercati

Read More...

Fact checking e fake news

Tap: I cambi di rotta della Lezzi e i consumi di gas in calo (che non calano)

Per Tajani (presidente Parlamento Ue) e Barbagallo (Uil) non si può bloccare il progresso e pensare di non subire contraccolpi La Tap? “Vogliamo chiuderla”. E poi ancora: “Inutile, vecchia e dannosa, valuteremo”. Infine: “Personalmente la ritengo un’opera inutile. Ma c’è un trattato ratificato da cinque anni. Dobbiamo prenderne atto. Come promesso, faremo una valutazione attenta e responsabile che arrechi il minor danno possibile ai cittadini”. Le dichiarazioni sono tutte delle ultime settimane e arrivano dal neo-ministro per il Sud Barbara

Read More...

Fact checking e fake news

Le grandi opere non fanno per i 5Stelle

L’Italia non può permettersi di dire no alle grandi opere. Abbiamo già accumulato decenni di ritardi infrastrutturali con i Paesi che trainano l’UE

Read More...

Fact checking e fake news

Gas, perchè l’Antitrust Ue indaga su Qatar Petroleum

L’Antitrust Ue ha aperto un’inchiesta sulle restrizioni alla libera circolazione del gas venduto da Qatar Petroleum in Europa

Read More...

Fact checking e fake news

Gli Usa di Trump contro l’Opec

I legislatori statunitensi, sono pronti a dare battaglia all’Opec, riproponendo l’approvazione della cosiddetta “No Oil Producing and Exporting Cartels Act” (NOPEC)

Read More...

Fact checking e fake news

Perchè il prezzo del petrolio continua a scendere

A pesare sul prezzo del petrolio sono le intenzioni di Riad e Mosca di aumentare la produzione e la decisione della Cina di imporre dei dazi sul greggio americano

Read More...

Fact checking e fake news

Terna: Ecco di quanto sono aumentati i consumi elettrici in Italia a maggio

Ancora in forte crescita la produzione idroelettrica, in flessione le altre fonti rinnovabili A maggio la domanda di elettricità in Italia è stata di 26 miliardi di kWh, in aumento dell’1,3% rispetto ai volumi dello stesso mese del 2017. È quanto rileva Terna, la società che gestisce la rete elettrica nazionale, precisando che quest’anno il mese di maggio ha avuto lo stesso numero di giorni lavorativi (22) e una temperatura media mensile sostanzialmente in linea a quella del maggio 2017.

Read More...