Scenari

Giacimento Zohr: a dicembre partirà la produzione

Partirà a dicembre la produzione del giacimento Zohr in Egitto. A darne conferma il Ceo di BP, Bob Dudley     Il giacimento di gas “giant” di Zohr in Egitto, a guida Eni, avvierà la produzione quest’anno a dicembre. È quanto ha detto il Ceo di BP, Bob Dudley. Zohr è un enorme giacimento di gas naturale offshore situato nelle acque territoriali egiziane del Mar Mediterraneo. Scoperto nel 2015, appartiene alla società italiana Eni ed è considerato la più grande

Read More...

Scenari

Sen 2017: le osservazioni di Elettricità Futura

L’associazione, nata lo scorso aprile dall’integrazione tra Assoelettrica e assoRinnovabili, pone l’accento sulle rinnovabili commentando SEN 2017.   Elettricità Futura, la principale associazione del mondo elettrico italiano, è intervenuta su Sen 2017, il documento sulla strategia energetica nazionale, proposto dal governo in merito ai piani da adottare dopo l’accordo sul clima di Parigi. Nel documento i temi chiave riguardano: aumento della competitività del Paese, allineamento prezzi energetici a quelli europei, miglioramento della sicurezza dell’approvvigionamento e della fornitura, e infine la

Read More...

Scenari

Clima, il gas può concorrere a centrare obiettivi di Parigi

Per Maarten Wetselaar, capo del settore gas di Shell: le rinnovabili domineranno nel lungo termine, ma durante la transizione e forse anche alla fine della transizione, ci dovrà essere una fonte stabile di elettricità che può entrare in gioco quando il vento e il solare non sono disponibili. Sono assolutamente convinto che il gas fornirà quel ruolo Gli accordi di Parigi sul clima e il grande progresso delle rinnovabili possono far pensare che su tutto il pianeta si sia cominciata

Read More...

Scenari

Cina, per sconfiggere inquinamento serve diversificare mix energetico

Puntare sull’auto elettriche per combattere l’inquinamento non basta. la Cina deve diversificare il suo mix energetico    Meno carbone, più rinnovabili, più tecnologie pulite e innovazione. La ricetta per una Cina più green e con meno smog non è certo facile da trovare, dato che le necessità ambientali dovrebbero anche andare di pari passi con l’esigenze economiche (crescita, industria e produzione domestica di energia): servono nuovi piani di sviluppo, nuovi progetti e promesse concrete. Per mitigare lo smog, si sa,

Read More...

Scenari

Possibile estensione accordo globale sul petrolio, ne discute Arabia Saudita con Kazakhstan e Venezuela

Ad Astana il ministro dell’energia saudita ha discusso con i suoi omologhi di Venezuela e Kazakhstan sulla possibilità di estendere gli accordi di Vienna oltre il mese di marzo 2018: obiettivo stabilizzare prezzo petrolio    Khalid Al Falih, ministro dell’Energia dell’Arabia Saudita si è incontrato, ad Astana, con Eulogio del Pino, ministro venezuelano e Kanat Bozumbayev, ministro dell’energia del Kazakhstan, per confrontarsi su un possibile prolungamento dell’accordo globale sul petrolio, a margine del vertice dell’Organizzazione per la cooperazione islamica (Oic)

Read More...

Scenari

SEN, AiCARR: dobbiamo essere più ambiziosi su rinnovabili

AiCARR scrive ai ministri Carlo Calenda e Gian Luca Galletti sulla Sen, Strategia energetica nazionale: chiede obiettivi FER più ambiziosi e una cabina di regia a guida della Presidenza del Consiglio La Sen è poco ambiziosa: l’Italia potrebbe fare di più e meglio in tema di rinnovabili. Sono queste, in estrema sintesi, le osservazioni di Aicarr, Associazione italiana condizionamento dell’aria, riscaldamento e refrigerazione, sulla Strategia Energetica Nazionale. Osservazioni contenute in una lettera a firma di Francesca R. d’Ambrosio, presidente di

Read More...

Scenari

Corea del Nord: sanzioni petrolio contro Pyongyang

Il Consiglio di Sicurezza Onu ha imposto nuove sanzioni alla Corea del Nord: embargo del tessile e meno 30% di import del petrolio   Il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha deciso: per fermare le mosse di Jim Jong Un servono decisioni importanti e forti. È per questo che all’unanimità, i 15 membri del Consiglio hanno varato un pesante giro di vite contro il regime dittatoriale della Corea. Certo, le misure sono state mitigate, rispetto a quanto proposto dagli Stati Uniti,

Read More...

Scenari

Tap, opera completa al 50%. Ma l’Italia rallenta

Alla base della sua realizzazione c’è la necessità di diversificare gli approvvigionamenti e di avere una fonte a basse emissioni di Co2 come “ponte” verso le rinnovabili. Le proteste? Gli ulivi espiantati per i lavori torneranno al loro posto e l’azienda adempirà alle prescrizioni per tutelare la salute e la sicurezza dei cittadini Il gasdotto Tap è a più del 50 per cento della sua realizzazione, a quasi 16 mesi dall’inizio della costruzione. Lo ha comunicato qualche giorno fa la

Read More...

Scenari

Energia: i maggiori produttori e i maggiori consumatori al mondo. Infografica

Stati Uniti e Cina ricoprono un ruolo chiave nel settore energia, oltre ad essere i primi consumatori sono anche (spesso) i primi produttori. Infografica  L’energia è il motore del mondo. Eolica, fotovoltaica, da gas o da petrolio. Pulita o meno pulita. Fossile o rinnovabile. La “scoperta” dell’energia ha modificato la vita e le abitudini delle popolazioni, ha stravolto l’organizzazione della società in tutti i suoi aspetti, generando una serie di mutamenti che hanno trasformato la qualità e gli stili di vita umani.

Read More...

Scenari

Engie: la Francia vende il 4,5% del gruppo energetico

Con la cessione della quota, il governo francese ha avviato la vendita delle società partecipate Era già stato annunciato quest’estate, la Francia ha iniziato il suo piano di vendita delle quote societarie delle partecipate, finalizzato ad incrementare il fondo di 10 miliardi di euro destinato all’innovazione. Con la vendita del capitale Engie, che ha riguardato 111 milioni di azioni, sono entrati 1,53miliardi di euro. “Questa vendita di azioni è stata condotta in ottime condizioni per gli interessi patrimoniali dello Stato

Read More...

Scenari

Stop al Petrolio: la Francia dirà addio agli idrocarburi entro il 2040

La proposta di legge però è simbolica: la produzione di petrolio si aggira intorno all’1% La nuova Francia di Macron fermerà la produzione di petrolio sul suo territorio nazionale entro il 2040. Questo è quanto stabilito dal progetto di legge, presentato in consiglio dei ministri, che negherà la concessione di nuovi permessi di esplorazione e vieterà il rinnovo di concessioni già esistenti. La proposta è stata accolta con un plauso dal mondo ambientalista mentre è stata fortemente contestata dalle industrie

Read More...

Scenari

L’embargo petrolifero può fermare i piani della Corea del Nord?

Gli Usa chiedono all’Onu l’embargo petrolifero per fermare le prossime mosse dell Corea del Nord. Ma la Cina non è d’accordo   Sanzioni petrolifere per fermare la Corea del Nord, obbligandola ad interrompere il programma nucleare. È questa la proposta avanzata dagli Stati Uniti di Donald Trump al Consiglio di Sicurezza dell’Onu. La strada potrebbe essere percorribile, se la Cina lo volesse (è Pechino che deve chiudere i rubinetti), ma è difficile stabilire se questo basterà a fermare i piani

Read More...

Scenari

Francia, è record biogas. In progetto 297 nuovi impianti

Nella prima parte dell’anno la Francia registra numeri record in capacità di immissioni di biogas I primi 6 mesi del 2017 hanno fatto registrare un più 30% in immissioni di biogas da parte della Francia. Un risultato ottenuto grazie all’avvio di 9 nuovi impianti di iniezione di biometano. Il biogas è una delle fonti alternative più utilizzate per la produzione di energia rinnovabile. E’ il frutto della degradazione, in assenza di ossigeno di varie sostanze organiche ad opera di numerosi

Read More...

Scenari

Gas, record per l’export russo via Ucraina. Ma Mosca punta a bypassare Kiev

Ad agosto, Italia tra i principali acquirenti di gas russo. Nel frattempo Gazprom ha completato i primi 220 chilometri del Turkish Stream. Secondo il colosso russo, inoltre, nessuna ripercussione sul Nord Stream 2 da nuove sanzioni Usa Esportazioni di gas russo attraverso l’Ucraina da record finora quest’anno. I volumi transitati in direzione dei consumatori europei sono aumentati del 23,4% raggiungendo quota 61,9 miliardi di metri cubi. Secondo il monopolista del trasporto gas ucraino Ukrtransgaz, si tratta del volume più alto

Read More...

Scenari

I cambiamenti climatici cambieranno la domanda di energia

Da Nord a Sud, dall’inverno all’estate: ecco come cambia la domanda di energia con l’aumento delle temperature   I cambiamenti climatici modificheranno i consumi energetici: l’aumento delle temperature, a causa delle emissioni di gas serra, infatti, andrà a cambiare abitudini e necessità degli abitanti del Vecchio Continente. A sostenerlo è uno studio internazionale, che ha preso in esame i dati orari sull’elettricità in 35 Paesi europei, effettuato dall’Istituto di Potsdam per la ricerca sull’impatto climatico. Entro il 2100 , infatti,

Read More...