Scenari

Ecco perché gli Stati Uniti rilanciano sulle trivellazioni offshore

L’obiettivo dell’amministrazione Trump e il ruolo delle sanzioni all’Iran. Il Venezuela e il difficile vertice Opec del prossimo 22 giugno Non è un mistero che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump abbia intenzione di riaprire in modo massiccio le trivellazioni offshore negli Usa, sulla scia della politica seguita finora dalla Casa Bianca che ha già portato allo stop degli accordi di Parigi e al mancato abbandono del carbone come fonte energetica. L’obiettivo, non troppo velato, è quello di assicurare

Read More...

Scenari

Più entrate per i paesi Opec dopo il taglio della produzione

Tutti i dettagli su prezzi, quantità e raffinazione di greggio e gas nell’ultimo bollettino annuale dell’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio Il valore delle esportazioni di petrolio dei paesi membri dell’Opec è aumentato del 28% nel 2017 a dimostrazione del fatto che il suo ritorno alla gestione del mercato petrolifero attraverso la riduzione dell’offerta ha aumentato il reddito dei produttori. È quanto emerge dalla 53esima edizione del bollettino annuale di Opec dal quale emerge che l’export dei paesi aderenti all’Organizzazione

Read More...

Territori

Perché le sanzioni contro Mosca stanno rafforzando l’industria petrolifera russa

Quattro anni dopo le prime sanzioni per la vicenda della Crimea, la Russia si è riorganizzata e oggi trae un vantaggio economico enorme dalla stretta dell’Occidente Nonostante le sanzioni occidentali, circola un certo ottimismo e una certa fiducia sull’industria petrolifera russa e sulla sua resilienza dovuta in gran parte al mix di quest’ultimo periodo fatto da rialzo dei prezzi del greggio e indebolimento del rublo. INDUSTRIA IDROCARBURI RUSSI IN PIENA ESPANSIONE Secondo il Financial Times uno dei barometri più importanti

Read More...

Scenari

Perché Opec e Russia sono pronte ad aumentare la produzione di greggio

Tutti i dettagli sulla decisione presa durante il forum economico di San Pietroburgo che fa felice Trump Opec e Russia sono pronte ad aumentare la produzione di petrolio fino a un milione di barili al giorno per frenare la fiammata dei prezzi che hanno raggiunto e superato gli 80 dollari al barile e a chiedere agli Stati Uniti moderazione. La decisione di aumentare la produzione, anche se non sarà finalizzata prima del mese prossimo, rappresenta una netta inversione di tendenza

Read More...

Scenari

Ecco perché si infiammano le quotazioni del greggio. E perché non è finita

Il Brent spinto ai massimi dal novembre 2014 potrebbe proseguire la sua corsa. Spinto da una serie di fattori non geopolitici. Gli esperti vedono problemi per le banche centrali dei paesi inflazionati Le quotazioni del petrolio tornano a salire con il Brent, spinto dai timori di un possibile calo delle esportazioni iraniane e dalle turbolenze sul mercato venezuelano, che ha brevemente superato la soglia degli 80 dollari al barile, ai massimi da novembre 2014. E il Wti in rialzo a

Read More...

Scenari

Come sarà il mercato del petrolio 2018 secondo Aie

La grossa sfida per i produttori sono Iran e Venezuela e la necessità di contrastare forti aumenti dei prezzi e colmare il divario in termini di quantità e qualità del greggio Previsioni di crescita della domanda petrolifera in ribasso per il 2018. Colpa del rallentamento della domanda, previsto per il secondo semestre dell’anno, causato da prezzi più alti, ma anche delle incertezze legate a Iran e Venezuela. Sono le previsioni dell’Agenzia internazionale dell’Energia (Aie) contenute nel Bollettino mensile che si

Read More...

Scenari

Cosa vuole fare l’Opec per mantenere stabile il mercato petrolifero

Le previsioni Opec sulla domanda mondiale 2018 sono in rialzo ma pesano le incognite di Iran e Venezuela ma anche dello shale oil Usa. Cosa dice il ministro russo Novak e quali sono le intenzioni dell’Arabia Saudita L’uscita degli Stati Uniti dagli accordi sul nucleare iraniano non preoccupa l’Opec per le possibili turbolenze sul mercato petrolifero mondiale. I paesi del cartello si sono già detti pronti, insieme ad altri produttori, a intervenire per alleviare le eventuali carenze che si dovessero

Read More...