Fact checking e fake news

Arera, ecco perché per i vertici ci sarà una proroga di fatto

Il provvedimento sulle funzioni del collegio dopo la scadenza dell’11 febbraio si conforma al parere del Consiglio di Stato del 2010 e prevede un regime di prorogatio per una durata massima di 60 giorni Scade domenica 11 febbraio il mandato dell’Autorità per l’energia (ora Arera, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente). Il collegio dell’organo, in vista dell’imminente limite temporale, ha approvato una delibera, la 64/2018/A “Esercizio delle funzioni del Collegio dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente

Read More...

Fact checking e fake news

Bollette luce più care? Pesano energivori e oneri di sistema

Soprattutto gli oneri di sistema, raccolti dalla Cassa per i servizi energetici e ambientali (Csea), tra il 2011 e 2017, al netto degli aumenti 2018, sono lievitati di oltre il 95%. Ciò mentre i prezzi della materia prima scendevano dell’1,7% e i prezzi della bolletta salivano di oltre il 21% A luglio partirà il portale web per la comparazione delle offerte di luce e gas dell’Autorità per l’Energia (la Arera, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente secondo la

Read More...

Fact checking e fake news

Energia, Autorità: a luglio 2018 il portale per comparare offerte

Inizialmente il portale conterrà le offerte Placet, solo in una seconda fase verranno introdotte tutte le offerte di elettricità e gas rivolte alla generalità dei clienti finali   Famiglie e piccole imprese potranno iniziare a cercare e comparare online l’offerta di elettricità e gas, scegliendo quella più adatta alle proprie esigenze, grazie al Portale di comparazione indipendente dai venditori realizzato dal Gestore del Sistema informativo integrato (SII) in base alle disposizioni dell’Autorità. L’Arera, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e

Read More...

Fact checking e fake news

Germania “sfora” per la seconda volta gli obiettivi sulle emissioni

A rischio i target nazionali ed europei al 2020. Sarebbe un duro colpo per un paese dall’immagine fortemente “green”. Sul banco degli imputati trasporti e carbone Per il secondo anno consecutivo la Germania vedrà aumentare le emissioni di gas a effetto serra invece di diminuire, allontanandosi dagli obiettivi europei. Nonostante nell’immaginario collettivo rimanga uno dei paesi “green” per eccellenza e malgrado abbia ospitato di recente l’ultima Conferenza sul clima a Bonn, i nuovi dati diffusi dall’Agenzia federale per l’ambiente (Uba)

Read More...

Fact checking e fake news

Via-Vas, arriva nuovo regolamento per Commissione Tecnica di Verifica dell’Impatto Ambientale

Alla base della riforma ci sono una più efficace integrazione tra le attività della Direzione per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali e la Commissione Tecnica di Verifica dell’Impatto Ambientale. Ma anche maggiore semplificazione dell’attività istruttoria tramite partecipazione telematica, la riduzione del numero delle Sottocommissioni e l’organizzazione, il funzionamento ed i compiti del Comitato Tecnico-Istruttorio Rendere più efficace l’integrazione delle attività tra l’Autorità Competente (cioè la Direzione per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali del ministero dell’Ambiente) e la Commissione

Read More...

Fact checking e fake news

Elezioni, rinnovabili ed efficienza energetica nei programmi

In vista della tornata elettorale del 4 marzo, gli schieramenti hanno cominciato ad elaborare e proporre ai cittadini le idee che hanno intenzione di mettere in campo una volta al governo. Decarbonizzazione, difesa dell’industria italiana e fonti alternative i leit motiv. C’è tanta voglia di innovazione, rinnovabili ed efficienza nei programmi stilati dai partiti politici in vista delle elezioni del 4 marzo. Dopo l’economia, il fisco e i temi sociali, il settore energia e ambiente rappresenta uno dei campi in

Read More...

Fact checking e fake news

Petrolio, Up: salgono i prezzi del greggio importati in Italia nel 2017 (+24,2%)

L’Italia si conferma ai vertici della classifica dei paesi dell’Area euro con i carburanti più tassati. La benzina più cara è in Olanda, il gasolio invece in Svezia, mentre il Gpl auto in Francia. Nei primi undici mesi 2017 il costo del greggio importato in Italia ha subito un aumento del 24,2% rispetto al 2016. È quanto rileva Unione petrolifera (Up) nel bollettino di aggiornamento mensile. Sempre nei primi undici mesi dello scorso anno sono aumentati dell’8,9% le importazioni di

Read More...