Territori

Occidental sbaraglia Chevron e conquista Anadarko

L’azienda leader nello shale oil del Permiano Usa candida l’azienda di Vicki Hollub a diventare una dei leader nella produzione di greggio

Read More...

Fact checking e fake news

Perchè la produzione shale di petrolio e gas diminuisce?

I nuovi pozzi di shale  gas e shale oil producono circa il 50% in meno dei vecchi: l’America costretta a rallentare

Read More...

Fact checking e fake news

I prezzi bassi del petrolio? Non sono l’unico problema per il Permiano

L’acqua sta cominciando a diventare una questione seria per chi perfora pozzi shale: per la sua scarsità nell’area ma anche per i costi del trattamento: il rapporto Morgan Stanley

Read More...

Scenari

Per quanto tempo il boom dello shale terrà a bada i mercati petroliferi?

Tornano a farsi sentire le preoccupazioni per gli approvvigionamenti. Con l’Eldorado Usa che si avvicina ai suoi limiti, il mondo si riscopre sempre più assetato di greggio Negli ultimi dieci anni il boom dello shale oil statunitense ha fatto passare in secondo piano qualsiasi preoccupazione circa eventuali carenze di petrolio a livello mondiale. L’attuale volatilità dei prezzi globali del greggio, aumentati del 15% dall’inizio dell’anno, indicano tuttavia che l’effetto calmante dello shale americano sta raggiungendo i suoi limiti, almeno secondo

Read More...

Territori

Il boom dello shale oil Usa comincia a raffreddarsi?

Il rallentamento della produzione dei nuovi pozzi potrebbe essere il sintomo che il Bacino del Permiano abbia un potenziale inferiore a quanto stimato finora L’industria statunitense dello shale oil sta rallentando per colpa delle sempre più stringenti sfide logistiche, il costo del lavoro, la mancanza di un’adeguata capacità delle pipeline. A suonare l’allarme sono stati gli amministratori delegati di alcune delle maggiori società di produzione e servizi petroliferi durante una conferenza alla Barclays a New York. I SEGNALI DEL RALLENTAMENTO

Read More...

Senza categoria

Usa, la produzione di shale oil è sotto le attese

Negli Stati Uniti la produzione di shale oil cresce ma a un ritmo giudicato troppo lento e l’Agenzia governativa è preoccupata. Secondo le previsioni diffuse dall’Agenzia americana per l’energia, si prevede un aumento della produzione di shale oil 93mila barili al giorno. Malgrado ciò, si tratta della più piccola crescita mensile dal novembre 2017, quando i prezzi del petrolio “made in Usa” erano più bassi di quelli attuali di circa il 20%. Le previsioni per agosto stimavano una crescita nettamente

Read More...

Territori

Il boom dello shale in Colorado? A rischio urne

Un’iniziativa legislativa che dovrebbe essere votata a novembre potrebbe mettere fuori gioco oltre metà del territorio dello Stato Per gli “shale drillers” del Colorado, il 2018 ha rappresentato un anno record per l’estrazione di petrolio e gas naturale. Ma potrebbe essere l’ultimo se dovesse passare una proposta normativa in ballottaggio a novembre. A RISCHIO DIVIETO TRIVELLAZIONI OLTRE METÀ DEL PAESE La proposta trae origine da un’esplosione di gas avvenuta lo scorso anno che ha portato ambientalisti e critici dell’industria dello

Read More...